INTRODUZIONE
Odontologia
forense

Dott.ssa
CHANTAL MILANI

Curriculum Vitae
TITOLI DI STUDIO:
Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria con tesi dal titolo: "Profili di personalità e disturbi psichiatrici in pazienti con diversi tipi di cefalea e dolore facciale".

Master in Scienze Forensi presso l'Università di Parma con tesi dal titolo: "L'antropologia in campo forense e archeologico: il caso di Angelo Poliziano"

ISTRUZIONE E FORMAZIONE FORENSE:
Da più di un decennio si dedica al libero studio dell' antropologia e dell' egittologia, in particolare alla mummiologia e medicina egizia, approfondendo tecniche, materiali, studio e analisi dei resti umani. Tale passione ha portato ad approfondire l'antropologia e l'odontoiatria in chiave moderna e, soprattutto, forense grazie ad un preciso percorso formativo: ha frequentato il Master di II livello in Scienze Forensi presso l'Università di Parma in collaborazione con il Reparto di Investigazioni Scientifiche (R.I.S.) e... [Continua]
L'identificazione personale è un tema quantomai attuale che si applica sia al vivente sia al cadavere.
Il primo caso riguarda tutti quei soggetti che vengono in contatto con le autorità, perché sospettati di un reato o perché ritrovati in stato confusionale, con lacune nella memoria o non in grado di dimostrare efficacemente la loro identità... [Continua]
  L'odontologia forense (od odontoiatria forense) è una delle scienze forensi a complemento della medicina legale.
L'odontologo forense proviene da una laurea in odontoiatria, ma è fondamentale che integri le proprie conoscenze di base anatomiche, istologiche e cliniche con approfondimenti di diritto penale e medicina legale attraverso master, dottorati o corsi di perfezionamento. Ciò è importante per poter affrontare in modo rigoroso e scientifico tutto ciò che ruota attorno alle indagini scientifiche e al procedimento penale... [Continua]

 
Antropologia
forense
  Bitemarks
L'antropologia forense è la disciplina che si occupa dell'analisi dei resti scheletrizzati o fortemente alterati da decomposizione, lunga  permanenza in acqua o dal fuoco.
Il fine è quello di stendere un profilo biologico (o profilo generico di identità) al fine di ottenere elementi utili all'identificazione personale incrociando i dati con quelli delle persone scomparse... [Continua]
  articolo
 
    >> successiva  
 
 
  © Dott.ssa Chantal Milani